Troppi grassi, zuccheri e sale nei piatti degli chef

Molto spesso le ricette dei cuochi famosi non seguono i principi di una sana alimentazione. Ecco cos'ha scoperto un gruppo di nutrizionisti britannici

ricette chef grassi

Da sempre amati ed acclamati nei ristoranti di successo, gli chef, che si tratti di amatori, professionisti o aspiranti tali, hanno ormai trovato ampio spazio sia nelle librerie, dove occupano gli scaffali con sempre più libri di ricette, sia nel palinsesto televisivo, dove sono sempre di più i programmi dedicati all'arte culinaria. Di sicuro i piatti proposti sono in grado di soddisfare anche i palati più esigenti, ma cosa dire a proposito della loro salubrità?

Già tempo fa qualcuno ha sollevato questa domanda. Oggi, però, è uno studio condotto da esperti della nutrizione dell'Università di Coventry (Regno Unito), pubblicato sulla rivista Food and Public Health, a lanciare accuse precise fornendo, allo stesso tempo, le prove alla loro base: i piatti proposti dagli chef rischiano di aumentare ulteriormente il problema dell'obesità e del sovrappeso. Il motivo? Contengono quantità eccessive di grassi saturi, di zucchero e di sale.

I ricercatori hanno studiato attentamente più di 900 ricette provenienti dai menu di 26 famosi cuochi. Ne è emerso che l'87% di questi piatti non rispetta le raccomandazioni delle autorità britanniche per un'alimentazione salutare. Infatti solo il 13% delle preparazioni prevede l'uso di ingredienti che permettono di ottenere portate salutari in linea con le linee guida della Food Standards Agency (Fsa).

In particolare, i ricercatori dell'Università di Coventry hanno scoperto che molte delle ricette raccolte nei libri di cucina contengono “livelli indesiderabili” di grassi saturi - dannosi per le arterie -, zuccheri – il cui consumo eccessivo è una delle cause dei dilaganti problemi di sovrappeso – e di sale – ormai noto nemico della salute.

Gli autori dello studio non hanno voluto fare i nomi degli chef meno virtuosi, ma è chiaro che, come in molte altre situazioni, generalizzare ed accusare tutti i cuochi di non rispettare le regole di una sana alimentazione. Come fare, allora, per sapere se i piatti che ci vengono proposti attraverso libri e programmi televisivi fanno male alla nostra salute? Una buona idea potrebbe essere riflettere sulla ricetta in base ai principi di una sana dieta mediterranea e di decidere si cucinare solo i piatti in linea con le raccomandazioni degli esperti. Fatto questo non resta che augurarci buon divertimento in cucina e buon appetito a tavola!

Via | Coventry Telegraph

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail