La casa degli allergici: cosa fare per prevenire i disturbi dell'allergia

allergie casaPer gli allergici si avvicina uno dei periodi più duri da affrontare, sia che si esca all'aperto, sia che ci si chiuda in casa, perché il mix polvere e pollini non lascia vie di scampo a chi ha l'allergia. Se contro l'inquinamento e la concentrazione dei pollini nell'aria non si può fare granché, si può invece agire tra le mura domestiche, aiutando gli allergici a soffrire meno.

A quanto dicono le previsioni, quest'anno l'attacco arriverà per fine marzo - inizi aprile. Per cominciare, per i mesi più difficili, è meglio evitare di tenere piante e fiori in casa, così come sarebbe meglio evitare gli animali domestici. Se c'è qualcuno che è allergico al pelo di gatti, è opportuno arieggiare la stanza più volte al giorno. Per quanto riguarda la pulizia degli ambienti, preferire l'aspirapolvere alla scopa e passare sempre un panno bagnato sui pavimenti quando si fanno le pulizie. Nei periodi di maggiore intensità di reazione agli allergeni, è bene detergere e lavare ogni giorno tutte le superfici.

Evitare di fumare in casa aiuterà molto, ed evitare di farlo in camera donerà sonni migliori a chi soffre d'allergia. Allo stesso modo, in camera da letto è meglio che non ciano librerie, né cumuli di oggetti, borse e vestiti perché catturano la polvere. In più, si consiglia di svuotare e pulire a fondo l'armadio ogni settimana, ma forse è chiedere troppo.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail