Allergie: gli antistaminici di vecchia generazione vanno ritirati

polliniGli allarmismi spesso sono più pericolosi dei pericoli stessi ma quando la scienza diffonde notizie come quella secondo cui sono rischiosi i vecchi antistaminici per le allergie che in molti abbiamo assunto per anni basta poco per preoccuparsi.

Basta però approfondire un po’ per accorgersi che si tratta di un falso allarme, perché ci si riferisce a farmaci di vecchia generazione che pur presenti tuttora in farmacia sono stati superati in efficacia dai nuovi antistaminici.

I ricercatori si sono chiesti, pubblicando uno studio sulla rivista Allergy, perché siano ancora in commercio tali farmaci che tra gli effetti indesiderati provocavano disturbi di salute e sociali quali la ben nota a tutti sonnolenza (con le sue possibili conseguenze tra cui incidenti sul lavoro e disturbi del sonno), oggi ridotta nei farmaci di nuova generazione che hanno un effetto sedativo inferiore.

Prescritti per oltre 50 anni per curare soprattutto le riniti allergiche, i cosiddetti antistaminici H1 dovrebbero essere ritirati dal mercato secondo gli studiosi europei che hanno affrontato il problema. Da parte nostra il parere del medico sarà la mossa migliore che possiamo fare.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail