Obesità: tra le cause anche il divorzio e un'infanzia difficile

obesi Non è solo una questione di dieta e buona volontà. I chili di troppo spesso si accumulano in particolari situazioni della vita come un'infanzia difficile seguita da un'adolescenza tranquilla (soprattutto per lei), divorzi o separazioni (particolarmente per lui). L'obesità può dipendere anche dall'avere un partner colpito da una malattia grave. Ma ciò che sembra ancora più determinante è il fatto di diventare genitori.

Ciò non vale soltanto per la mamma che porta avanti la gravidanza, ma anche per i papà. Lo indica uno studio coordinato da Judith Martin, dell'Istituto francese di medicina e ricerca (Inserm), sui dati di un vasto numero di persone - oltre 3 mila - che partecipano dal 2005 a una ricerca su salute, ineguaglianze e problemi sociali (Sirs).

Per gli uomini, oltre al divorzio e alla separazione, il maggior rischio di ingrassare si corre proprio in occasione della nascita dei figli, oltre che dopo aver smesso di fumare e quando si deve affrontare la malattia di un congiunto. Le donne, invece, ingrassano dopo il matrimonio, dopo la maternità e sono quelle che hanno maggiori conseguenze sul peso se hanno vissuto situazioni di disagio durante l'infanzia.

Via | Inserm
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail