Proprietà benefiche della porcellana



Sin dai tempi più antichi questa pianta erbacea era conosciuta e apprezzata come ortaggio; entrava infatti a far parte di insalate e minestre. Oggi si può dire che la Porcellana (Portulaca Oleracea .L) è stata completamente dimenticata e ritenuta, come altre erbe preziose per l’uomo, infestante.

Invece la realtà è un’altra, perché oltre ad essere commestibile, gradevole di gusto (si può mangiare sia cruda che cotta), possiede numerose virtù terapeutiche.

La porcellana è dissetante, rinfrescante e antinfiammatoria; diuretica e depurativa.

La pianta deve essere utilizzata fresca. Per un uso interno: bere qualche cucchiaio di succo ogni giorno come depurativo oppure uno o due tazze al giorno di infuso (4 gr di pianta per 1 tazza d’acqua).

Per la cura di foruncoli e altre infiammazioni della pelle si possono fare lavaggi o applicare batuffoli imbevuti di infuso ottenuto con 10 gr di pianta fresca in 100 ml di acqua.

  • shares
  • Mail