Succo o frullato: come consumare la frutta senza perdere i suoi nutrienti

frullatoIl consumo di frutta dovrebbe essere ricco e abbondante in tutte le forme ma spesso ci è più gradito consumare un succo di frutta o un frullato perché ci permette di sfruttare e proprietà della frutta fornendoci anche una bevanda rinfrescante e la possibilità di unire più tipi di frutta diversi. Ma quale prediligere per conservarne tutti i nutrienti: succo o frullato?

Nel caso del frutto sottoposto a spremitura per ricavarne il succo si va a perdere la parte che avanza che è ricca di nutrienti tanto e più del succo, specialmente di fibre. Si ottiene però un prodotto molto leggero in termini di calorie. Attenzione: la vitamina C è molto deperibile, quindi il succo d’arancia va consumato immediatamente.

Al contrario nel caso del frullato tutte le sostanze nutritive della frutta rimangono inalterate e presenti nel prodotto finale, privato al massimo della buccia. La bevanda che ottenete è più ricca di fibre e vitamine ma anche di calorie ed è più saziante, perché contiene più cibo solido che acqua e liquidi. A voi la scelta.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: