Proprietà benefiche delle fragoline di bosco



Appartengono ai cosiddetti frutti di bosco. Questi non hanno mai occupato un posto di primo piano nella storia della cucina, forse perché erano un cibo facilmente reperibile e consumato dalla gente di montagna e collina, ma disdegnato dai più ricchi.

Le fragoline di bosco (Fragaria vesca) sono piccole, dolci e profumatissime, devono essere lavate poco per non far perdere l’aroma. Le possiamo trovare nelle radure di montagna, nei boschi e nelle siepi. Frequenti nelle zone alpine fino ai 1500 metri d’altezza. Presenta tannino, mucillagine, vitamine e sali minerali; nutritiva, astringente, diuretica e depurativa.

Si utilizza l'infuso delle foglie per agevolare la diuresi, l'infuso di foglie e rizoma per reumatismi e affezioni dell'apparato renale. I frutti, ricchi di calcio, ferro, fosforo e vitamina C, sono facilmente assimilabili e utili in caso di convalescenza, anemia, artrite e gotta.

In cucina, oltre ai frutti consumati crudi, per dolci e conserve o per aromatizzare liquori, possono essere utilizzate anche le foglioline per insalate, risotti e zuppe, o essiccate per infusi.

  • shares
  • Mail