Come curare l'emicrania con le erbe officinali

emicraniaL'emicrania è uno dei disturbi più invalidanti per gli italiani, che sempre più spesso ricorrono ad antinfiammatori di vario tipo. Ma è sempre necessario ricorrere a questi farmaci? Perché non provare delle alternative verdi? Vediamone insieme alcune.

La boswelia associata al tanaceto, o partenio, contengono delle sostanze note come acidi boswelici e partenolide, che hanno un'ottima funzione inibitrice di alcune sostanze come la serotonina, che favoriscono i processi infiammatori e, oltre ad avere un'azione preventiva al primo attacco, riducono la frequenza e l'intensità degli episodi nel tempo.

Se l'emicrania, invece, è presente soprattutto nella fase premestruale e mestruale, va benissimo l'agnocasto, che stimola il funzionamento dell'apparato genitale femminile. Può aiutare anche una tisana a base di luppolo e salvia, che allevia i dolori mestruali e il mal di testa ad essi associato.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail