Chi pensa al futuro vive meglio



Lo sostiene una ricerca della Kansas State University (KSU): le persone con quella che i ricercatori hanno definito una “mente-futura” sono quelli che non cercano gratificazione immediata ma si impegnano per assicurarsi in futuro benessere e buona salute, quindi che non si danno ai bagordi e agli stili di vita poco salutari.

Lo studio, pubblicato sulla rivista "Personality and Individual Differences" e coordinato da James Daugherty e Gary Brase della KSU, si è svolto mediante un questionario proposto a un gruppo di studenti di college con una media di 19 anni d'età, per poter capire se questi pensavano a breve ("mente-presente") o a lungo termine. In pratica, se erano lungimiranti o meno.

Alcune domande erano basate sulla psicologia cognitiva come, per esempio, "Preferisci 35 dollari subito o 45 in un mese?", altre erano basate sulla psicologia sociale come "Sono disposto a sacrificare la mia soddisfazione immediata al fine di ottenere migliori risultati futuri?".

I risultati hanno evidenziato che tutti i soggetti che hanno mostrato una mente orientata al futuro erano anche i più inclini a comportamenti salutari.

  • shares
  • +1
  • Mail