Sport: trenta secondi di sprint sono più efficaci di un allenamento lungo

sprint corsaE se bastassero non trenta minuti, ma trenta secondi al giorno di allenamento per svegliare il metabolismo e mantenersi in forma? Non è una delle molte e vuote promesse di qualche programma dietetico fallimentare ancora prima di iniziare, ma quel che sostiene uno studio condotto all’Università di Copenhagen: uno sprint di 30 secondi è molto più efficace di una corsa lunga e lenta.

Lo sport è relativo, potete correre, nuotare, andare in bici, ma quel che conta è il modo in cui ci si allena, secondo i ricercatori che hanno analizzato le prestazioni sportive di un gruppo di persone. Dopo sole sei settimane, chi aveva introdotto nel proprio ciclo di allenamento alcuni cicli di brevi sprint, aveva visto un miglioramento dei propri tempi sui dieci chilometri.

Ma perché succede? Pare che durante questi sprint l’organismo sia in grado di bruciare le riserve di potassio alimentando i muscoli, che se ne servono per migliorare la loro potenza esplosiva. Ricordatevi quindi aggiungere qualche sprint al vostro allenamento, di tanto in tanto. Non potrete che migliorare.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail