Ecco come varia il carrello dopo il caro spesa

spesaLa crisi economica è sempre più evidente nelle case degli italiani e le differenze più grandi si vedono proprio in uno dei settori più importanti dell'economia italiana: la spesa alimentare.

E' in pratica cambiato il modo che hanno gli italiani di riempire il carrello; si comprano più alimenti di base, come pasta, riso ed olio, mentre si risparmia su cose che forse vengono considerate più futili, come il vino (-26%), il pesce (-20%) e la carne (-12%), rispetto all'anno scorso.

Questi sono i dati emersi da una recente indagine nazionale svolta da un quotidiano nostrano: i consumatori hanno ridotto anche l'acquisto di latte e suoi derivati, di circa il 27% in meno. Tutto ciò può naturalmente ripercuotersi sulla cotanto osannata dieta mediterranea, che non viene quasi più seguita dal ceto medio-basso.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail