Le donne con reddito basso rischiano di più la salute

E’ quanto hanno scoperto i ricercatori del UCLA Center for Health Policy Research che hanno preso in esame i dati raccolti in un ampio registro nazionale, che rappresenta un quadro di insieme di circa 3.8 milioni di donne tra i 18 e i 64 anni che vivono all’interno di nuclei familiari con un reddito del 200% al di sotto del livello federale di povertà.

Dai risultati è emerso che le donne appartenenti a gruppi familiari a basso reddito, risentendo delle difficoltà economiche, diventano estremamente vulnerabili a livello di salute.

Roberta Wyn, autrice dello studio, ha spiegato che le donne con un basso reddito hanno un rischio di soffrire di disturbi di varia natura di quattro volte superiore rispetto alle donne con reddito alto e di due volte superiore di vedere limitate le proprie attività quotidiane proprio da problemi di salute.

Scendendo più in dettaglio le donne di mezza età con problemi economici sono più soggette a rischio di diabete, ipertensione e disturbi cardiaci.

Secondo quanto affermano gli studiosi, i problemi economici sono legati alla salute per la diretta mancanza di assicurazione sanitaria o di denaro per sottoporsi a visite mediche. E le donne che riportano questi problemi raramente si sottopongono a visite di controllo o a screening fondamentali come Pap Test e mammografia.

  • shares
  • +1
  • Mail