L'obesità infantile è genetica, causata da un buco nel Dna

Scritto da: -

obesit�  infantile

L’obesità infantile è un problema che preoccupa molti genitori, sia per la salute dei propri figlia, sia per le conseguenze psicologiche che un problema di obesità può causare nell’adolescenza. Secondo uno studio britannico pubblicato su Nature, l’obesità infantile è una questione genetica.

Il team di ricercatori dell’Università di Cambridge ha analizzato il genoma di 300 bambini obesi in modo grave, per scoprire che è la perdita di una parte di Dna a causare nei bambini l’impulso irrefrenabile a mangiare. Il gene scomparso nei bambini obesi appartiene al cromosoma 16 ed è quello che regola la fame e i livelli di zucchero nel sangue.

In una società in cui i problemi di obesità infantile sono sempre più diffusi, la scoperta che collega una disfunzione matabolica ad una mancanza nel patrimonio genetico di ognuno apre una nuova via d’indagine.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
  • nickname Commento numero 1 su L'obesità infantile è genetica, causata da un buco nel Dna

    Posted by:

    Il legame tra genetica e obesita' e' consolidato e correlato a neurotrasmettitori che regolano la capacita' di un individuo a misurare il proprio appetito. Analogamente, i geni sono alla base di predisposizioni o suscettibilita' individuali al sovrappeso, all'accumulo di grasso e mal regolazione del metabolismo degli zuccheri e varie altre sostanze importanti nella nostra dieta. Esistono dei test genetici per valutare queste predisposizioni e e poter poi costruire una dieta "su misura" che contenga quello che piace al nostro organismo per dimagrire senza fatica. <a href='http://www.genebright.it' rel='nofollow'>www.genebright.it</a> Scritto il Date —