Tre posizioni Yoga da scrivania, per distendersi in ufficio

Scritto da: -

yoga ufficio yoga scrivania

Per stemperare un po’ la tensione che si crea in ufficio, si può provare a rilassarsi con dei piccolissimi movimenti, che riportano a delle posizioni dello Yoga e servono a distendere mente e muscoli, senza che nessuno se ne accorga, o quasi.

Il primo esercizio di Yoga da scrivania è l’espansione del petto: seduti in posizione corretta, allargate le braccia e stiratele dietro la schiena, con le mani unite. Respirate a fondo, servirà a calmare la mente.

Il secondo esercizio, eseguito senza dovervi muovere dalla vostra postazione, prevede il posizionamento delle mani nella parte bassa della schiena, con il palmo verso l’esterno e la spina dorsale a dividerle. Inspirare profondamente sollevando il petto verso l’alto; serve a regolare la respirazione.

Il terzo esercizio di Yoga da ufficio è una flessione laterale: sollevate il braccio teso sulla testa, e fate pressione verso il lato opposto, mentre l’altro braccio è poggiato sulle ginocchia. Respirate profondamente e tenete la testa in linea con la spina dorsale.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.