Meno depressi grazie alla dieta mediterranea

asparagi Per quanto riguarda la longevità, noi italiani siamo nettamente al di sopra della media europea. E – statistiche a parte – il merito va alla nostra dieta mediterranea grazie alla quale non solo viviamo più a lungo, ma siamo anche più felici. Secondo i nutrizionisti, infatti, se la vita media di un uomo è di 78,6 anni e quella di una donna di 84,1 anni, lo si deve a pane, pasta, frutta, verdura, olio extravergine e il tradizionale bicchiere di vino.

E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare lo studio realizzato su oltre 10mila persone e pubblicato sulla rivista Archives of General Psychiatry (Jama). Lo studio dimostra come chi segue la dieta mediterranea ha un rischio inferiore del 30 per cento di soffrire di depressione rispetto a chi non mangia allo stesso modo. La dieta mediterranea si è dimostrata più efficace di altre variabili come numeri dei figli, stile di vita o il carattere ansioso o competitivo, secondo lo studio che è stato condotto per un periodo di ben sei anni.

A giovarsi della dieta mediterranea non è solo l’umore, ma la salute nel suo complesso. Lo dimostrano numerosi pubblicati sul British Medical Journal secondo i quali la dieta mediterranea riduce del 13 per cento l'incidenza del Parkinson e dell'Alzheimer, del 9 per cento quella per problemi cardiovascolari e del 6 per cento quella del cancro.

Via | Coldiretti
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail