La nevralgia ai denti: i sintomi, le cause e le cure più efficaci

nevralgia ai denti

La nevralgia ai denti è un disturbo che può causare anche molto dolore. Solitamente è causata da una carie che, dopo essere penetrata nella camera pulpare, ha esposto la polpa dentaria ad ogni sorta di contatto con il cibo, l'acqua, causando dolore anche solo parlando, sbadigliando, mangiando o bevendo.

La nevralgia ai denti si manifesta con un dolore intenso che si manifesta nel lato del viso dove il dente duole. Dolore che può durare anche un paio di minuti, che è molto forte e che può essere causato anche da un tocco alla parte dolente, anche molto leggero. La nevralgia ai denti può durare pochi giorni o protrarsi per settimane e persino per mesi.

Ma quali sono le cause della nevralgia ai denti e come si può curare?

Solitamente la nevralgia ai denti si manifesta con dolore intenso e un'irritazione che non riguarda solamente la zona del dente malato, ma interessa anche tutta la zona di innervazione limitrofa, arrivando anche alla parte della mandibola, e può essere molto intenso.

Occhio a non sottovalutare la nevralgia ai denti, perché la zona colpia potrebbe essere maggiormente esposta ad infezioni causate da batteri: rivolgetevi subito al dentista se la situazione dovesse peggiorare. In un primo momento potete provare a curare il dolore con antidolorifici per placare il male, ma se il dolore è persistente e se la parte interessata comincia a gonfiarsi meglio consultare subito il nostro dentista, prima che la situazione degeneri e renda ancora più lungo, difficoltoso e anche oneroso il lavoro del medico!

Via | Medici e salute

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: