Ibuprofene: il dosaggio, le controindicazioni e il farmaco generico

Ibuprofene

L'Ibuprofene è il principio attivo di alcuni famosi farmaci antidolorifici, come il Brufen e il Moment, anche se in commercio è in vendita con la stessa efficacia ma con un prezzo più basso anche come farmaco generico.

Gli utilizzi dell'Ibuprofene sono davvero moltissimi: è un farmaco utilizzato come antireumatico nel trattamento di patologie come l'osteoartrosi, la periartrite scapolo-omerale, le lombalgie, le sciatalgie, le miositi, l'artrite reumatoide, morbo di Still, o come analgesico in forme dolorose, come ad esempio per curare il mal di testa.

La dose massima di Ibuprofene che si può assumere ogni giorno è di 1.800 mg, ma sarà, ovviamente, il medico a darvi i consigli giusti per poter utilizzare la posologia adeguata alle vostre esigenze, per trattare bene la patologia e per non interferire con altre terapie in corso. Ovviamente non vanno mai superate nè le dosi consigliate in generale né tantomeno quelle suggerite dal vostro dottore: in caso di sovradosaggio, bisogna subito effettuare una lavanda gastrica e, con tutta probabilità, verrete sottoposti anche ad una terapia per la correzione degli elettroliti ematici.

L'Ibuprofene, secondo quanto riportato sul foglietto illustrativo, non va utilizzato in caso di ipersensibilità accertata verso i componenti del prodotto, in caso di poliposi nasale, angioedema, insufficienza epatica o renale gravi. L'Ibuprofene non va usato in pazienti che soffrono di ulcera peptica grave o in fase attiva.

Inoltre, deve essere prescritto con estrema cautela in caso di pazienti colpiti da broncospasmo, dopo l'utilizzo di aspirina o altri Fans, in caso di ulcera gastrointestinale, scompenso cardiaco, ipertensione, difetti di coagulazione. E' sconsigliato nelle donne in dolce attesa o che stanno cercando una gravidanza.

Via | Albanesi

Foto |

  • shares
  • Mail