Sabbia pericolosa: rischio di disturbi gastrointestinali

sabbia Se la spiaggia d'estate diventa palestra e luogo d'incontro sociale, purtroppo diventa anche incubatrice di virus. Tutti coloro che amano le spiagge dovrebbero quindi sapere che, a contatto con la sabbia aumentano i rischi di accusare dolori addominali, diarrea e gastroenteriti.

Uno studio dell'Università del North Carolina ha preso in esame circa 27mila casi di persone abituate a frequentare spiagge urbane, a cui è stato chiesto di descrivere le proprie abitudini al mare.

Dalla ricerca è emerso che chi è a contatto con la sabbia ha maggiorio probabilità di soffrire di disturbi dell'apparato digerente rispetto a chi trascorre il tempo in acqua o in riva al mare. La causa principale delle infezioni sarebbero gli escrementi di animali.

Sullo stesso argomento, La Stampa approfondisce la casistica relativa alle abitudini dei bambini che sono soliti giocare con la sabbia e gli adulti che fanno le sabbiature per prevenire o curare le malattie delle ossa: il 13% delle gastroenteriti si verifica nei bambini e il 23% negli adulti che fanno le sabbiature.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail