Allarme obesità: in Inghilterra si paga chi dimagrisce

obesoDi solito si dice che se non ci riesci con le buone, provi con le cattive. Nel caso dell’obesità, dove falliscono campagne di sensibilizzazione sulla salute dovrebbero riuscire campagne semi-terroristiche sui danni alla salute o addirittura tasse sulle bevande. A quanto pare non funziona neanche questo e allora si torna alle buone: un esperimento che coinvolge 100 volontari in Inghilterra prevede il pagamento di una sterlina per ciascuna libbra di peso persa.

A quanto pare il progetto ha funzionato perché da Settembre, quando è stato dato l’avvio all’esperimento, i volontari sono stati incentivati a dimagrire anche se è stato stabilito un tetto massimo in 1000 sterline per ciascun partecipante per evitare di perdere di vista la motivazione principale – la salute e il dimagrimento graduale e sano – inseguendo il premio in denaro.

Considerando che la spesa pubblica per la lotta all’obesità è già in alcuni paesi molto alta, decidere di investire in una direzione diversa può essere una mossa astuta, sia per coinvolgere direttamente le persone sia per reindirizzare fondi che possono disperdersi nel tentativo di dare avvio a iniziative istituzionali sentite troppo distanti dalla popolazione. Chissà se in Italia un’idea come questa potrebbe avere successo…

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: