Per dimagrire dovete fare colazione

colazioneNutrizionisti, dietologi e gente di buon senso ripetono da anni che saltare i pasti fa più male che bene alla dieta e ad ogni tentativo di perdere peso. La colazione, in particolare, è il pasto più frequentemente trascurato e non solo da chi si mette a dieta: la fretta, il sonno e nessuna voglia di mettersi a spignattare di mattina presto inducono molti a prendere solo un rapido caffè.

Adesso uno studio inglese non solo conferma l’errore ma lo lega a ragioni psicologiche oltre che biochimiche: saltare la colazione induce il cervello ad aspettarsi nel corso della mattina l’arrivo di cibo preferibilmente calorico per ovviare alla carenza di energia e all’insoddisfazione dello stomaco vuoto con il risultato di attingere al cassetto delle delizie d’ufficio o di precipitarsi al bar per divorare quel che offre il ripiano della tavola fredda.

Funzioniamo insomma secondo un meccanismo della ricompensa che da una parte ci fa sgarrare facilmente nell’arco della mattinata perché siamo consapevoli di dover colmare una rinuncia precedente e dall’altra, allo stesso tempo, ci legittima a saltare la colazione perché tanto sappiamo che mangeremo qualcosa poco dopo. Con l’effetto opposto di quello desiderato.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: