Si può usare la crema solare dell'anno scorso?

protezione solareIl problema ce lo poniamo ogni anno: possiamo usare i solari dell’anno precedente senza rischiare di scottarci se hanno perso efficacia? C’è chi dice no categorico e consiglia di buttar via e rinnovare il parco creme protettive acquistandone di fresche e chi dice invece sì – e tra questi la Skin Cancer Foundation americana – purché la data di scadenza sia indicata chiaramente sul flacone: un solare può durare fino a tre anni, se ben conservato, senza perdere la sua efficacia.

Ben conservato, appunto: qui sta il nocciolo del problema. Trattandosi di un prodotto da utilizzare al sole, è difficile che il solare non rimanga per molte ore esposto al calore dei raggi. La soluzione sarebbe quella di dotarsi di piccole borse isolanti come quelle usate per le bibite in modo da mantenerlo al fresco o almeno conservarlo quanto più possibile all’ombra.

Ma questo è in realtà un falso problema perché se acquistate un solare al supermercato non potrete mai sapere se durante il trasporto o lo stoccaggio non sia stato esposto per molte ore al sole durante le attese tra un carico e l’altro o se sia stato effettivamente ben conservato nel punto vendita. Spesso l’esposizione sotto i faretti sempre accesi degli scaffali può alterare la qualità del prodotto.

Preoccupatevi sempre di cercare la data di scadenza sul flacone o almeno il lotto di produzione da cui potrete risalire alla data di confezionamento. Cercate di acquistare flaconi che almeno a vista sembrino ben conservati ed esposti, lontani da fonti di calore. E verificate, prima di usare le creme dello scorso anno, che colore, consistenza e odore non sia cambiati. Nel qual caso buttate senza remore.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: