Come e dove somatizziamo lo stress?

Se solo una decina d'anni fa a sentir parlare di disturbi della salute e di malanni la prima associazione d'immagine erano gli anziani, che solitamente si lamentano dei propri acciacchi, adesso sempre più persone, e sempre più giovani, soffrono di questo o quel disturbo e se ne lamentano, e il più delle volte i disturbi sono imputabili allo stress e allo stile di vita.

Sarà colpa della crisi, colpa della recessione, colpa dei cambiamenti climatici, ma è indubbio che tendiamo a somatizzare gli eventi e a scaricare sul nostro organismo la tensione e lo stress. Non a caso, infatti, tra le patologie più diffuse degli ultimi anni ci sono mal di schiena e dolori posturali, intestino irritabile, insonnia e ansia, reazioni allergiche di ogni tipo, imputabili ad una condizione di stress e spesso eliminabili temporaneamente con una cura circoscritta o con un po' di relax, fino al prossimo attacco di vita frenetica.

  • shares
  • Mail