Contro la tosse secca tanti rimedi naturali e omeopatici  

Con il freddo e l'umidità delle giornate postnatalizie, e l'aria spesso consumata e surriscaldata delle case, è facile incorrere in piccoli disturbi e fastidi respiratori, primo fra tutti la tosse secca. La tosse secca non è accompagnata da secrezioni di origine bronchiale, si presenta con irritazione e bruciore alla gola e peggiora negli ambienti con aria viziata, ma esistono tanti rimedi naturali e omeopatici per combatterla:


  • miele: rimedio della nonna per eccellenza e classico dei lenitivi, è ricco di proprietà calmanti, disinfettanti e curative dei malanni alle prime vie aeree. Si può assumere a cucchiai in poco latte tiepido (caldo o bollente ne azzera le proprietà) o sotto forma di caramelle.

  • sciroppo di barbabietole: le barbabietole sono un concentrato di magnesio, fosforo, calcio e vitamina B. Si tagliano a lamelle sottili, si coprono di zucchero e si raccoglie lo sciroppo dopo qualche ora. Va assunto tre volte al giorno.

  • latte e aglio: far bollire un po' di latte e aggiungere dell'aglio tritato, lasciar cuocere qualche minuto, filtrare e bere caldo. Il latte ha un effetto lenitivo e calmante, l'aglio aiuta l'espettorazione, disinfetta ed è un ottimo battericida.


Utili sono anche gli olii essenziali disciolti negli umidificatori, che contribuiscono a mantenere l'aria alla giusta percentuale di umidità: tra i più efficaci c'è quello di menta piperita, dalle molteplici virtù antisettiche, espettoranti e antinfiammatorie.

Tra i rimedi omeopatici, i più diffusi sono:


  • Aconitum napellus (30 CH, 3 granuli 3 volte al giorno): indicato quando la tosse secca avviene con attacchi violenti e notturni.

  • Belladonna (30 CH,3 granuli 3 volte al giorno): quando la tosse è secca, con spasmi e bruciore alla laringe.

  • Phosphorus (200 CH, 2 dosi): quando il suono della tosse sembra provenire da un torace vuoto

  • Causticum (200 CH, 2 dosi): quando la tosse secca provoca indolenzimenti al petto ai bronchi.

  • Hyoschiamus niger (200 CH, 2 dosi): quando la tosse secca è insistente che peggiora stando coricati.

  • Ignatia amara (200 CH, 2 dosi): quando la tosse secca è a stimolo continuo.

  • Lycopodium clavatum (200 CH, 2 dosi): in caso di tosse secca cronica, specialmente per i bambini.

  • Spongia (30 CH, 3 granuli 3 volte al giorno): tosse secca abbaiante, che produce un suono come di abbaio di cane.


Via | Omeopaticopensiero

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail