La Germania mette al bando la Red Bull per tracce di cocaina

red bull cola
In Germania, nelle province di Hesse e della Westfalia a Nord del Reno, la Red Bull Cola è stata messa al bando, accusata di contenere al suo interno tracce di cocaina.

I livelli di cocaina trovati all'interno dell'energy drink non sono tali da causare rischi per l'essere umano, ma la bibita deve essere rivista ai sensi della legge tedesca sulle droghe ed essere riclassificata.

La Red Bull si difende confutando all'accusa il fatto che l'estratto di foglie di cocaina, prive di cocaina, sono usate in tutto il mondo per insaporire i cibi e sono considerate non pericolose all'interno della EU. Sì, la cocaina viene impiegata per cucinare e la marijuana usata come deodorante per ambienti. Secondo voi, la Red Bull deve essere ritirata dal mercato dei drink e ri-categorizzata perché contiene tracce di cocaina?

via | Telegraph

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: