Estate, dieta e sport: come non rinunciare al gelato

gelatoSe vi siete messi sotto dieta stretta per entrare nel costume dello scorso anno non necessariamente dovete rinunciare al gelato. Persino per gli sportivi non è una rinuncia obbligata: basta essere consapevoli di ciò che si mangia. Conoscendo il contenuto in nutrienti e calorie del gelato, si può introdurre nella propria dieta senza sentirsi troppo in colpa per uno sgarro che avete sempre considerato come una botta di grassi capace di mandare a monte una settimana di sacrifici.

Prima di tutti, ecco la sfilza di sostanze nutrienti che contiene un innocuo gelato a base cremosa: calcio, vitamina B2, proteine del latte, fosforo, magnesio, potassio e vitamine A e B6. non è ancora abbastanza? Il contenuto in calcio di 100 gr. di gelato corrisponde al 20% della razione giornaliera raccomandata. Non siete ancora soddisfatti? Vediamo le calorie e quanto allenamento serve per smaltirle.

Una porzione di gelato a base cremosa senza topping e aggiunte varie fornisce circa 145 calorie, che si smaltiscono con 15 minuti di corsa o 18 di nuoto, 37 minuti se preferite camminare. Se invece scegliete un gelato alla frutta o un ghiacciolo basterà la metà del tempo di allenamento per farlo fuori senza aver rinunciato al gusto fresco che in estate è un vero toccasana contro il caldo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail