Facebook fa ingrassare perché induce a mangiare di più

pc addictedChiariamolo subito, la colpa non è sempre e solo di Facebook, ma dell’abuso del computer in generale. I ricercatori inglesi hanno stabilito che l’uso smodato del computer addirittura riduce l’uso di una zona del cervello preposta all’immaginazione.

Non staremo tutti perdendo qualcosa? Ma per una perdita, c’è una guadagno. Di peso. Perché le molte ore trascorse al computer inducono a mangiare di più o a mangiare i cibi sbagliati, senza neanche alzarsi dalla sedia per preparare un pasto più tradizionale e spesso anche più sano.

Ma le due cose sono connesse: la regione cerebrale di cui si parla è la corteccia pre-frontale che si è rivelata meno attiva nelle persone in sovrappeso. Questa connessione è particolarmente pericolosa nei bambini e nei ragazzi. La soluzione però non è vietare il computer, dicono gli studiosi, ma proporre alternative valide che possano limitarne l’uso.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail