Una giornata senza sale contro l'ipertensione

sale e ipertensioneCirca 15 milioni di italiani soffrono di ipertensione, e 240 mila sono i decessi all'anno causati da questo male, secondo i dati pubblicati dalla Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa in occasione della quinta Giornata Mondiale contro l'ipertensione, promossa dalla World Hypertension League, che si svolgerà il 17 maggio, dedicata quest'anno al legame tra sale e ipertensione.

Per sensibilizzare, l'Ospedale Molinette di Torino serve oggi in mensa pietanze senza sale, mentre domani presso l'Ospedale di Cremona il Dr. Guido Garavelli, Responsabile dell’ambulatorio di Ipertensione, e la sua equipe saranno a disposizione del pubblico per fornire informazioni sull'ipertensione arteriosa e sui fattori di rischio ad essa associati. Domenica 19, invece, sarà l'Ospedale di Salemi ad aprire le porte ai cittadini che vogliono sottoporsi al controllo.

Nel 50% dei casi una persona ignora di essere ipertesa ed è per questo che si promuove la sensibilizzazione, offrendo controlli gratuiti della pressione arteriosa. Poiché l'ipertensione arteriosa contribuisce alla patologia cardiovascolare, che rimane la prima causa di morte nei paesi occidentali, agli ospedali spetta il compito di informare, al cittadino quello di recepire le informazioni e sottoporsi ai controlli.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail