Per non perdere il lavoro sorridete

happy officePaura di essere licenziati? Sorridete, sempre e comunque. È il segreto per tenersi stretto il posto di lavoro secondo quanto sostengono Janet Banks e Diane Coutule, autrici di un articolo pubblicato sulla rivista Harvard Business Review e dal titolo illuminante: “Come proteggere il lavoro ai tempi della recessione”.

Le due autrici non si improvvisano consigliere di ottimismo, ma sono esperte nel settore avendo l’una curata la ristrutturazione di numerose aziende e l’altra analizzato le caratteristiche della sopravvivenza in determinati ambienti lavorativi.

Il risultato delle loro speculazione è tanto semplice quanto efficace: chi contribuisce positivamente all’atmosfera generale del luogo di lavoro ha maggiori chance di mantenere il posto anche se non si tratta necessariamente delle persone più competenti.

Facile a dirsi ma difficile a farsi, direte voi. Effettivamente mantenere il sorriso quando la mannaia del licenziamento è pronta a scattare su chissà quante teste non è affatto semplice. Ma a quanto pare le statistiche parlano chiaro e le prime a saltare sono proprio le teste dei musoni che riducono ai minimi termini il morale dei colleghi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail