Salute e sensibilizzazione: il governo inglese punta sui volontari

consigli alimentazioneLungimiranza o ingenuità? Non possiamo valutare in anticipo gli effetti di questa novità proveniente dall’Inghilterra, il cui governo ha deciso di puntare sulla collaborazione volontaria dei cittadini per diffondere un certo tipo di educazione alla salute: questi moderni grilli parlanti sono persone comuni, che vi stanno accanto in ufficio o vi spuntano alle spalle al pub per ricordarvi che bere troppo, mangiare frittura, fumare… fa male.

La scelta è stata dettata dalla crescente inefficacia di campagne di sensibilizzazione di tipo tradizionale e su larga scala. L’intervento a livello microscopico, nel giro dei colleghi, delle amicizie, della famiglia, è stato reputato più efficace e utile, dal momento che si tende ad accettare più facilmente il consiglio di una persona vicina che può avere a cuore la nostra salute più di un cartellone pubblicitario in città o un opuscolo redatto nelle stanze governative.

Certo il successo dell’iniziativa dipenderà in gran parte dall’atteggiamento dei volontari. A nessuno piacerà sentirsi bacchettare ad ogni pie’ sospinto proprio sul punto di godersi un piatto elaborato ma troppo calorico o un bel boccale di birra fresca. La speranza, insomma, è che questi “snooper” – così sono stati chiamati, letteralmente impiccioni – non si facciano troppo invadenti.

In ogni caso, gli snooper seguiranno un breve periodo di training per imparare a diffondere nel modo giusto i messaggi da affidare al loro zelo e per essere in grado di rispondere ai dubbi e alle domande di chi volesse accettare il consiglio e modificare le proprie abitudini alimentari. Potrebbe essere un'iniziativa da emulare.

Via | Telegraph.co.uk

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail