Denti lisci come nuovo metodo anticarie

dentaturaI batteri, compresi quelli che attaccano il cavo orale, sono definiti organismi parassiti, perchè per sopravvivere nella cellla ospite hanno bisogno di utilizzare i loro processi metabolici, quindi i loro nutrienti, sali, acqua, ecc. E poi hanno soprattutto bisogno di un appiglio al quale aggrapparsi per poter sviluppare la loro virulenza.

Sulla base di questo concetto, alcuni esperti in materiali avanzati dell'Università di New York hanno dato vita a un nuovo metodo anticarie, molto originale, perchè paragonabile alla pulitura finale dei microchip elettronici.

Hanno studiao che è possibile lisciare così tanto la superficie dei denti, senza intaccarne lo smalto, in modo che i batteri responsabili della carie ci scivolino addosso senza poter aderire a nessun tipo di superficie. La tecnica formulata prevede l'utilizzo di particelle nanometriche di silice, che riducono le irregolarità dei denti di pochi miliardesimi di metro, a vantaggio della nostra dentatura.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail