La pulizia dei denti fa male? Ecco come si fa e a cosa serve


La pulizia dei denti è una procedura che serve a rimuovere le tracce più ostinate di placca e tartaro che non vanno via con il normale lavaggio dei denti. Dev'essere eseguita da degli specialisti ed è molto importante perché serve per prevenire l'insorgere della carie o di alcune malattie della bocca che possono colpire anche chi cura la propria igiene orale.

I batteri ed alcuni residui di cibo non vengono via né con lo spazzolino né con il filo interdentale perché si vanno a depositare in angoli molto complicati da pulire, e diventano col tempo appiccicosi. Finiscono col depositarsi sullo smalto dei denti e alla lunga possono corroderlo provocando una serie di patologie.

L'operazione di solito dura meno di un'ora e prevede la distruzione del tartaro e della placca con degli appositi strumenti che emettono vibrazioni, a cui seguono rimozione delle macchie con della pasta abrasiva, lucidatura dei denti e applicazione di alcune protezioni per rinforzare lo smalto dentale.

Oltre la salute dentale, ci sono degli evidenti vantaggi anche dal punto di vista estetico visto che i denti riacquistano il loro colore naturale, inoltre la pulizia fa bene anche a chi soffre di alitosi e a chi ha problemi alle gengive. Ma se ci sono così tanti vantaggi, perché in molti non la vogliono fare? Il motivo che spinge tante persone ad evitare la seduta dal dentista è la paura del dolore.

In realtà questa procedura non è dolorosa, sarebbe più corretto definirla al massimo "fastidiosa". Il motivo di questa credenza comune è dovuto al fatto che la pulizia viene fatta senza anestesia, e chi ha una sensibilità eccessiva ai denti può sentire dolore. Può accadere che di fronte al tartaro più ostinato il dentista debba insistere più del normale su un dente, e le vibrazioni ed anche il fattore psicologico possono portare le persone più sensibili a sentire dolore. In realtà più il dente è bianco e curato e meno fastidio si avverte perché lo strumento non indugia a lungo. Per questo motivo è consigliabile sottoporsi alla pulizia dei denti una volta all'anno. Per i casi più estremi può essere concordata con il dentista l'anestesia locale.

Via | My-Personaltrainer
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail