Zafferano, un fiore dalle mille virtù

fiore zafferanoLo zafferano è noto a tutti come quella spezia che insaporisce paste e risotti, ma pochi conoscono le mille virtù terapeutiche di questa pianta. La polvere che noi utilizziamo si ottiene dagli stimmi dei fiori di Crocus sativus L., un piccolo bulbo originario dell'Asia Minore, ma oggi coltivato in tutta Europa ed anche in Italia, soprattutto in Abruzzo.

Le proprietà organolettiche dello zafferano sono dovute alla presenza di tre componenti essenziali: Crocina, Picocrocina e Safranale; tutti originati dalla degradazione enzimatica di un unico precursore, il carotenoide Zeaxantina.

Tra le attività terapeutiche riconosciute allo zafferano, oltre alle proprietà antiradicaliche ed antiossidanti, tipiche dei carotenoidi, citiamo la sua azione a livello del SNC, in cui migliora la memoria e l'apprendimento; il tono dell'umore e aiuta a ritrovare equilibrio e benessere. Recentemente è stata riscontrata anche una sua attività benefica durante la fase pre-mestruale, soprattutto per quanto riguarda la sfera emotiva, l'irritabilità e gli sbalzi d'umore, tipici di quei giorni.

Foto | ">Flickr

  • shares
  • Mail