Giuggiole: benefici e controindicazioni del frutto autunnale

Le giuggiole sono un gustosissimo frutto autunnale: ecco tutti i benefici e le controindicazioni.

giuggiole

Le giuggiole sono dei gustosissimi frutti autunnali: il nome scientifico è Ziziphus Jujuba e sono anche conosciuti come datteri cinesi. Hanno un sapore molto particolare e la loro raccolta avviene in un periodo di tempo limitato, quindi bisogna approfittare dei benefici di questo frutto autunnale quando è di stagione. Ecco perché le giuggiole fanno bene.


    Sono ideali per chi soffre di pressione alta, perché abbassano la pressione del sangue.
    Sono ricchi di antrachinoni che aiutano in caso di stitichezza: le giuggiole hanno proprietà lassative.
    Le giuggiole sono perfette per aiutare in caso di disturbi alle vie respiratorie o allergie.
    Sono anche usate per curare e prevenire i sintomi influenzali.
    La medicina orientale le usa nella cura dei sintomi della depressione.
    Sono utili in caso di stress, stanchezza, nervosismo.
    I semi sono utilizzati per l'insonnia.
    Le giuggiole sono ricche di vitamine, come la C, di pectina, di sali minerali, di acido ascorbico e di flavonoidi.

Non esistono particolari controindicazioni, ma è sempre bene chiedere al proprio medico curante.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail