Vitamine: nuovi studi ne mettono in dubbio gli effetti benefici per la salute

vitamine Tutti noi associamo le vitamine a qualcosa di positivo che può aiutarci a star meglio o a prevenire alcune malattie. Non sempre, però, le cose stanno così. Anzi! Proprio di recente un ampio studio condotto su 15mila medici di sesso maschile è giunto a conclusioni molto diverse. Nel corso dello studio, i medici hanno assunto per dieci anni dosi di Vitamina E e C. Risultato? Nessun effetto significativo sui tassi di tumore.

Un altro recente studio ha sfatato il potenziale effetto benefico di Vitamina E e C sulle malattie cardiache. Vitamina E e selenio bocciati anche sul fronte della prevenzione del cancro alla prostata, mentre la superlodata e raccomandata vitamina C sembra proteggere sì, ma non soltanto le cellule buone bensì anche quelle cancerogene.

E allora? Tutti abbiamo bisogno delle vitamine che sono fondamentali per il nostro organismo. Il fatto è, però, che per molti di noi è più che sufficiente la loro assunzione attraverso il cibo. I supplementi vengono, invece, ritenuti davvero utili e indispensabili quando si tratta della vitamina B12 per gli anziani, dell'acido folico per le donne in gravidanza e del calcio e della vitamina D per le donne di 60 anni per proteggere le ossa.

Attenzione, invece, a tutti gli altri che prendono vitamine magari senza neppure aver consultato il medico e in dosi massiccie. La Johns Hopkins School of Medicine ha effettuato una revisione di 19 tipi di Vitamina E sottoponendo a studi clinici 135mila persone. Alla fine si è visto che dosi elevate di vitamina E (cioè maggiori di 400 unità al giorno) hanno fatto aumentare il rischio di mortalità delle persone che hanno partecipato alla studio del 4%. Prendendo altre vitamine e minerali, oltre alla E, il rischio è salito al 6%.

Qual è, dunque, la verità? Le vitamine fanno bene oppure no? Secondo alcuni (le industrie produttrici, i medici e anche molti pazienti) in realtà gli studi clinici non sono stati "disegnati" bene e le vitamine non sono state somministrate in modo appropriato per poter considerare davvero validi i risultati.

Noi - che non possiamo entrare nel merito più di tanto - vi diciamo che è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico piuttosto che chiedere al farmacista, all'amica, alla vicina di casa o peggio far da sé. E poi cerchiamo di mangiare meglio e le vitamine verranno da sé!

Via |The New York Times
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail