Cosa si rischia a dormire troppo

Si parla spesso di quanto possa essere ristoratore e benefico un buon sonno e di quanto sia essenziale per la salute, ma non sempre si sottolinea quanto anche il dormire troppo sia un disturbo, che in gergo anglosassone si chiama over-sleeping, che può favorire tutta una serie di altri problemi, dal diabete all'aumento dei fattori di rischio per il cuore, soprattutto nelle donne.

Diabete
In uno studio che ha coinvolto 9.000 persone, dei ricercatori hanno trovato una relazione tra il sonno e il rischio di diabete. Chi dorme di più di nove ore a notte aveva il 50% di rischio in più di diabete di chi ne dormiva sette.

Obesità
Un altro studio ha dimostrato che chi dormiva oltre le nove o dieci ore aveva il 21% di probabilità in più di diventare obeso entro circa sei anni obese, rispetto a chi dormiva fra le sette e le otto ore.

Mal di testa
Per chi soffre di mal di testa, dormire più a lungo può peggiorare le cose. Si pensa che questo sia dovuto a certi neurotrasmettitori del cevello e all'effetto della serotonina

Mal di schiena
Una volta i medici consigliavano a chi soffriva di mal di schiena di sdraiarsi e starsene a letto. Ma quei tempi sono passati; oggi si è capito che i benefici sono maggiori se si mantiene un certo livello di attività e consigliano di non dormire più del necessario, rischiando che cattive posture o un letto poco ergonomico possano peggiorare le cose.

Depressione
Sebbene l'insonnia sia più comunemente collegata alla depressione, il 15% delle persone con problemi di depressione finisce col dormire troppo, col rischio di farla anche peggiorare, essendo il sonno legato ad un bisogno di fuga che non deve essere assecondato. Inoltre, in certi casi, la privazione del sonno nelle persone depresse si è rivelata efficace nel trattamento di questo male.

Cuore
Uno studio che ha coinvolto quasi 72.000 donne ha mostrato quelle che dormivano da nove a undici avevano il 38% di possibilità in più di problemi al cuore e alle coronarie delle donne che dormivano otto ore a notte, ma non è stata ancora individuata la ragione di questa connessione.

Ma quando le nostre ore di sonno diventano troppe? E' una quantità che varia significativamente nel il corso della nostra vita, a seconda di fattori come l'età, il livello di attività, le abitudini di vita e lo stato di salute; per esempio durante periodi di forte stress si può aver bisogno di dormire di più.

Sebbene questi bisogni cambino da persona a persona, gli esperti raccomandano che è importante acquisire buone abitudini andando a letto e alzandosi sempre alla stessa ora ogni giorno e di evitare l'uso di caffeina e di alcohol prima di addormentarsi.

Io aggiungerei che fare un'attività fisica aerobica che comporti il dispendio di almeno 2.000 kcal alla settimana, avrebbe, fra gli innumerevoli benefici, anche un azione regolatrice per il centro del sonno e aiuterebbe a trovare il giusto equilibrio sonno-veglia.

Via | WebMD
Foto | ohsoabnormal

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: