Sindrome da odore di pesce marcio, sintomi e cure

Ecco quali sono i sintomi della Fish Odor Syndrome, o “Sindrome da odore di pesce marcio” e come affrontare il problema.

Sindrome da odore di pesce marcio

La sindrome dell'odore di pesce marcio è una malattia genetica rara, i cui sintomi sono spesso presenti sin dalla nascita. Tale condizione è caratterizzata da un odore del corpo molto sgradevole, che ricorda appunto quello del pesce in decomposizione, e ciò avviene a causa dell'eccessiva escrezione di trimetilaminuria (TMA) attraverso le urine, il sudore e il respiro degli individui che ne soffrono.

Quando la trimetilammina si accumula nel corpo, provoca appunto un odore simile a quello del pesce, che viene emanato attraverso il sudore, l’urina e il respiro. L'intensità di questo odore può variare nel tempo. Purtroppo questa condizione può interferire con molti aspetti della vita quotidiana, arrivando ad influenzare in modo devastante le relazioni di una persona, la vita sociale e la carriera. Alcune persone con questa condizione finiscono per soffrire di depressione e per cadere nell'isolamento sociale.

Fra le possibili cause che potrebbero portare ad emanare un cattivo odore vi sono fattori genetici, malattie del fegato, malattie renali, gengivite e altre condizioni. I test diagnostici che aiutano a differenziare la sindrome da odore di pesce marcio dalle altre possibili condizioni possono essere eseguiti presso i laboratori specializzati.

Purtroppo attualmente non esiste una cura per la Fish Odor Syndrome. I trattamenti disponibili includono alcune restrizioni dietetiche, l'uso di lozioni e saponi con saponi che abbiano un Ph equilibrato per rimuovere l’odore e l'assunzione di integratori alimentari.

via | Medicinenet

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail