Per avere un cuore sano, spegni la Tv

Chi desidera avere un cuore sano, dovrebbe innanzitutto spegnere la TV. Ecco perché secondo un nuovo studio.

televisione

Per proteggere la salute del cuore, spegnete la TV. Questo è il messaggio che emerge da un nuovo studio dell’American College of Cardiology condotto in Grecia, i cui autori spiegano che le persone che trascorrono meno tempo a guardare la TV e che fanno una colazione energetica presentano meno placche e una rigidità arteriosa significativamente inferiore rispetto a coloro che conducono uno stile di vita meno sano. Gli autori spiegano che gli elementi ambientali e lo stile di vita rappresentano dei fattori di rischio molto importanti (ma ancora sottovalutati) per le malattie cardiovascolari.

Per esaminare la questione, gli autori hanno valutato i marcatori della salute del cuore e una serie di fattori ambientali e dello stile di vita in un campione di 2.000 persone ci età compresa tra 40 e 99 anni. Gli esperti hanno somministrato dei questionari per valutare i livelli di attività fisica dei partecipanti e le loro abitudini alimentari, ed hanno condotto dei test non invasivi per valutarne le condizioni delle arterie.

Esaminando i dati, è emerso che coloro che guardano il maggior numero di ore di televisione a settimana correvano quasi il doppio del rischio di avere accumulo di placca nelle arterie rispetto a coloro che ne guardavano meno.

I nostri risultati sottolineano l'importanza di evitare periodi prolungati di comportamento sedentario. Questi risultati suggeriscono il chiaro messaggio di premere il pulsante "off" della TV e lasciare il divano: anche le attività a basso consumo energetico, come la socializzazione con gli amici o le pulizie possono offrire un sostanziale beneficio per la salute rispetto al tempo trascorso seduti guardando la TV.

Inoltre, rispetto a coloro che guardavano meno di sette ore di TV a settimana, quelli che ne guardavano più di 21 ore a settimana avevano il 68% in più di probabilità di avere la pressione alta e il 50% di probabilità in più di avere il diabete.

La colazione giusta per proteggere la salute del cuore


In una seconda parte dello studio, i partecipanti sono stati inoltre suddivisi in tre gruppi (in base alla quantità di apporto calorico giornaliero assunto attraverso la colazione). In totale, circa 240 persone hanno riferito di assumere regolarmente una colazione ad alta energia (che contribuisce per più del 20% delle calorie giornaliere e comprende latte, formaggio, cereali, pane e miele). Quasi 900 persone hanno consumato una colazione a basso consumo energetico (5-20% di calorie giornaliere, che comprendono generalmente caffè o latte magro, pane con burro, miele o frutta). Circa 680 persone tendevano infine a saltare la colazione.

Ebbene, dallo studio è emerso che coloro che consumavano una colazione ad alta energia tendevano ad avere arterie significativamente più sane rispetto a coloro che mangiavano poco o che saltavano la colazione.

Una colazione ad alta energia dovrebbe essere parte di uno stile di vita sano. Consumare una colazione che costituisca più del 20% dell'apporto calorico giornaliero totale può essere di importanza pari o addirittura maggiore rispetto a uno specifico schema dietetico di una persona, ad esempio se segue la dieta mediterranea, una dieta a basso contenuto di grassi o altri schemi dietetici.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail