Giovani: obesità e infezioni sessuali minacciano la loro salute

Come è cambiato lo stato di salute degli adolescenti nel mondo dal 1990 al 2016? La risposta arriva da un nuovo rapporto pubblicato sulla rivista Lancet.

Giovani

Un nuovo studio condotto dalla Lancet Commission on adolescent health and wellbeingin e pubblicato sulla rivista Lancet rivela che gli adolescenti conducono uno stile di vita poco salutare, e corrono un rischio elevato di sovrappeso e obesità.

Per giungere a questa conclusione, gli esperti hanno monitorato gli adolescenti di 195 Paesi, per esaminare l'andamento di 12 indicatori di benessere (come ad esempio il livello di istruzione, il vizio del fumo, l'alcolismo, la povertà, le abitudini sessuali e così via), ed hanno scoperto innanzitutto che dal 1990 a oggi è aumentato il numero degli adolescenti nel mondo.

A causa dell'aumento delle nascite nei paesi a basso e medio reddito, 250 milioni di giovani in più (rispetto al 1990) vivono oggi nei paesi più poveri del pianeta. Fra i maggiori rischi che interessano questa fascia della popolazione si segnalano le infezioni sessuali e il sovrappeso. Dal 1990 al 2016 i giovani con problemi di peso sono infatti passati da 147 milioni a 324 milioni.

A destare preoccupazione è anche la malnutrizione, a causa della quale 4 ragazze su 10 che vivono nei Paesi a basso reddito soffrono di anemia. Infine, dal rapporto è emerso che le discriminazioni di genere rappresentano ancora oggi un problema assolutamente reale e da risolvere al più presto. Nel mondo, sono infatti circa 66 milioni le minorenni che sono state a costrette a sposarsi contro il loro volere.

via | Ansa

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail