Rimedi per far tornare la voce

Siete afoni? La laringite vi ha portato via la voce? Ecco qualche rimedio.

Laringite: senza voce

Quando si soffre di laringite, a causa dell'infiammazione delle corde vocali, spesso si finisce col perdere la voce. Ci sono anche altre cause di disfonia o afonia, ovviamente, fra cui anche l'invecchiamento, l'inalazione di sostanze irritanti, i disturbi neurologici e i tumori delle corde vocali, ma oggi andremo a parlare del caso più comune: le infiammazioni delle prime vie aeree che finiscono con l'interessare anche laringe e corde vocali, provocando così l'afonia. Solitamente malattie da raffreddamento delle vie aeree superiori, fra i tanti sintomi, possono avere anche un abbassamento progressivo della voce. Ve ne accorgete perché, improvvisamente, non riuscite più a parlare a voce alta, quando cercate di emettere suoni più acuti, la voce non esce e perché la voce diventa gracchiante, spezzandosi. Questo fino a quando, di punto in bianco, la voce non sparisce del tutto. Ma ci sono rimedi per far tornare più velocemente la voce?

Rimedi naturali per la perdita della voce

Ci sono alcuni rimedi naturali e prodotti di fitoterapia che possono aiutare a far tornare più rapidamente la voce. Ovviamente se dopo una settimana la voce continua a essere assente, bisogna comunque contattare il medico, anche se l'assenza di voce è iniziata insieme a un raffreddore o a un mal di gola. Nel caso in cui, invece, l'assenza di voce non fosse associata ad alcuna evidente forma infiammatoria locale, bisognerebbe recarsi subito dal dottore.

Ma torniamo ai rimedi naturali. Malva e aloe possono avere azione protettiva della gola, così come valeriana, melissa, passiflora e biancospino possono aiutare a rilassarsi in quelle forme di afonia o disfonia provocate dallo stress. D'ausilio possono essere anche gli oli essenziali, soprattutto tramite inalazione. In questi casi meglio prediligere melissa, camomilla o lavanda.

Un classico rimedio della nonna è il cucchiaino di miele. Come lenitivo e balsamico lo si può assumere con un po' di latte caldo. L'alternativa è mescolare miele e limone per avere sia effetto antinfiammatorio che lenitivo. Un'alternativa potrebbero essere anche le tisane a base di zenzero o zenzero e limone: lo zenzero ha attività antinfiammatoria e aiuta a ridurre anche il mal di gola.

Terapia medica per il calo di voce

Va da sé che il medico potrebbe prescrivervi anche diversi farmaci. Si fa da farmaci antinfiammatori (sia per via sistemica in caso di forte dolore di gola che per via topica, sotto forma di spray o caramelle) a farmaci antibiotici. Questi ultimi si usano solo in caso di forme di tonsillite batterica e possono essere usati per via topica o per via sistemica. L'uso di antibiotici dovrebbe essere consigliato dal medico solo in caso di effettiva forma batterica, in caso di recidive meglio se dopo antibiogramma.

Nel caso, invece, di afonie da reflusso gastroesofageo, bisognerà trattare anche quest'ultimo tramite l'uso anche combinato di inibitori della pompa protonica e antagonisti dei recettori H2. A questi si aggiungono protettori della mucosa esofagea e farmaci procinetici.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail