6 alimenti prebiotici fondamentali per la salute dell’intestino

Quali sono i cibi prebiotici che non devono mai mancare nella tua dieta? Sono prodotti comuni, che spesso per si evitano per pregiudizi.

Non dimenticare mai di consumare alimenti prebiotici. Dovrebbe essere la classica filosofia di vita da appendere sul frigorifero. Come mai? Sono prodotti che favoriscono il mantenimento di un microbioma intestinale sano (che è stato collegato alla salute generale). Ecco dunque alcuni cibi da aggiungere sempre alla propria dieta.


  • Banane. Molto spesso si rinuncia a questo frutto perché molto calorico. In realtà è ricco di fibre, vitamine e minerali. Pensa che se le banane un po’ acerbe fanno ancora meglio alla tua pancia, grazie agli alti livelli di amido resistente che può aumentare i batteri buoni per te e ridurre il gonfiore.


  • Aglio. È ricco di prebiotici e vanta anche effetti antiossidanti e antimicrobici. Utilizzalo per dare profumo ai tuoi piatti (senza esagerare).
  • Jicama. È un tubero, ricco di vitamina C e inulina, una fibra prebiotica che aiuta a tenere sotto controllo la tua salute intestinale. Dolce e ricco di amido, il jicama ha un sapore che sta a metà tra una mela e una patata.
  • Carciofo di Gerusalemme. Sono noti anche come sunchokes, questi gustosi tuberi appartengono alla famiglia dei girasoli e hanno una pelle brunastra e una polpa bianca, una specie di patata bitorzoluta.
  • Asparago. È una fonte incredibile di inulina e fanno benissimo anche ai reni.
  • Cipolle. Sono fondamentali per rafforzare la flora intestinale e, cotte, hanno un sapore più dolce e delicato.

  • shares
  • Mail