Endometriosi: quali ostacoli devono affrontare le donne?

Ecco quali sfide deve affrontare una donna che soffre di endometriosi.

Endometriosi

Chi soffre di endometriosi deve affrontare una moltitudine di barriere per ricevere una corretta diagnosi e cure adeguate. Con sintomi come infertilità, dolore pelvico cronico, mestruazioni dolorose, mal di schiena e problemi intestinali, l'endometriosi può seriamente influenzare tutti gli aspetti della vita quotidiana di una donna, ma nonostante ciò, questa malattia è ancora molto sottovalutata.

Nonostante il suo significativo onere per le donne, le loro famiglie e la società nel suo insieme, l'endometriosi è sottofinanziata e sottovalutata, e ciò limita enormemente la comprensione della malattia e rallenta l'innovazione tanto necessaria nelle opzioni diagnostiche e terapeutiche

spiegano gli autori di un nuovo studio, pubblicato sulle pagine dell'American Journal of Obstetrics and Gynecology. Gli esperti hanno identificato le aree che dovrebbero essere migliorate per quanto riguarda la diagnosi, il trattamento e l'accesso a un'assistenza di qualità, oltre a mettere in evidenza le priorità per il futuro della ricerca e la cura dell'endometriosi.

Gli autori hanno scoperto che le donne che soffrono di endometriosi devono affrontare ostacoli come la normalizzazione del dolore e dello stigma in merito ai problemi mestruali, la mancanza di conoscenza e consapevolezza della malattia, l'ssenza di una metodologia di diagnosi non invasiva, imitazioni delle attuali opzioni di trattamento e difficoltà di accesso alle cure.

Dallo studio emerge che, mediamente, le donne con endometriosi ricevono la diagnosi della loro condizione con 7 - 12 anni di ritardo rispetto al momento in cui sperimentano i primi sintomi. Questo ritardo è spesso dovuto a fattori come una scarsa comprensione delle cause della malattia, e all'esistenza di metodi di diagnosi invasivi per verificare la crescita anormale dei tessuti.

Inoltre, sebbene le terapie disponibili forniscano sollievo dal dolore per molte donne, non sono purtroppo ugualmente efficaci per tutti, e molte terapie non possono essere impiegate per le donne che cercano di avere un bambino. Infine, anche le procedure chirurgiche (come la laparoscopia per rimuovere le lesioni e l'isterectomia per rimuovere l'utero nei casi di endometriosi grave), non sono risolutive, e il dolore può ripresentarsi.

via | Eurekalert

  • shares
  • Mail