Giornata Mondiale della Felicità: fare shopping rende felici

Il 20 marzo è la Giornata Mondiale della Felicità. Secondo i dati, fare shopping ci rende più felici.

Giornata Mondiale della Felicità 2019

Buona Giornata della Felicità! Il 20 marzo si celebra la Giornata Mondiale della Felicità 2019. E Privalia, per l'occasione, ci conferma un dato che tutti noi conosciamo benissimo: fare shopping ci rende felici. Secondo Privalia, il 76% dei consumatori dichiara di essere più felice dopo aver effettuato un acquisto online e adora lo shopping mattutino. Non a caso il picco di visite sul sito si ha fra le ore 7 e 10 del mattino. Per quanto concerne Privalia, l'abbigliamento è l'oggetto principale della felicità (51%), seguito a ruota da scarpe e decorazioni per la casa.

Giornata Mondiale della Felicità: tutti a fare shopping

La Giornata Mondiale della Felicità è stata creata dall'ONU per promuovere la felicità come una delle priorità della vita. Sono tante le cose che ci rendono felici, anche i piccoli gesti quotidiani come comprare qualcosa. Soprattutto quando compriamo online qualcosa che ci piace. Secondo quanto emerge da un'indagine di Privalia, fare shopping ci diverte, ci appaga e aiuta a superare momenti di noia e stress. Ma cos'è che ci rende più felici dello shopping online? Ecco cosa:

il risparmio di tempo e denaro
83%

la curiosità di scoprire nuove marche e prodotti sconosciuti
24%

Ciò che rende lui e lei più felici in assoluto è comprare abbigliamento (51%). Poi le cose cambiano: al secondo posto per gli uomini ci sono i prodotti hi-tech e le scarpe, mentre per le donne arredi e decorazioni per la casa. E i regali agli altri? Piacciono: il 45% degli intervistati dichiara di sentirsi più appagato quando compra qualcosa per gli altri piuttosto di quando compra qualcosa per se stesso. In questo caso, il 38% degli intervistati ha spiegato di essere impaziente di consegnare il regalo e vedere la gioia negli altri.

Francesca Zampone, presidentessa e Master Coach dell'Accademia della Felicità, ha così spiegato: "Condividere e donare attiva le aree del cervello connesse con il piacere e proprio per questo motivo ci rende felici. Dare agli altri, nel senso proprio di fare un regalo, è infatti una buona cosa non solo per i beneficiari ma anche per coloro che compiono questo gesto. Il dono stimola la connessione sociale, la fiducia e rende felici. Molti studi, inoltre, hanno dimostrato che migliora anche il nostro stato di salute".

Altri dati indicano che le donne tendono a comprare di più online, ma solamente dopo attente valutazioni. L'uomo, invece, è più istintivo: si getta negli articoli senza aver fatto prima le necessarie ricerche. C'è anche un 11%, poi, che si sente in colpa dopo aver fatto un acquisto avventato. Tuttavia la scienza non ha dubbi: fare shopping diminuisce i livelli di tristezza, dona maggior sicurezza e aiuta a sentirsi più felici.

  • shares
  • Mail