Problemi sessuali per i giovani: sfrenati sul web, inibiti nella vita reale

Quando si parla di sessualità, i giovani di oggi sono sempre più disinibiti sul web, ma più spaventati nella vita reale.

Problemi sessuali

Quando si parla di sessualità, i giovani di oggi si dimostrano molto disinibiti e spavaldi sul web, ma nella vita reale sembrano essere invece sempre più spaventati e in difficoltà. In questa nostra era moderna, la sessualità dei giovanissimi ha inizio spesso proprio sul web, e probabilmente questa abbuffata multimediale sta nuocendo all'interesse nei confronti dei rapporti sessuali reali, un problema che sembra riguardare in particolar modo i ragazzi.

A renderlo noto è stato Carlo Foresta, ordinario di Endocrinologia all'Università degli Studi di Padova e componente del nuovo Consiglio superiore di sanità. L’esperto ha spiegato ad AdnKronos Salute che il mondo virtuale ha portato dei cambiamenti importanti per quanto riguarda la scoperta della sessualità.

Maschi molto disinvolti sul web ma sempre più inibiti nella vita reale, e ragazze più disinvolte e pronte a cercare rapporti reali.

Inoltre, pare che i giovani e giovanissimi siano sempre più disinteressati nei confronti dell'idea di avere un figlio, almeno fino a quando non comincia a farsi sentire l’orologio biologico.

Il modello di famiglia tradizionale manca o non è più un riferimento, e spesso non scatta l'imitazione. Almeno fino a quando non si fa sentire l'orologio biologico. Quando le coppie programmano un figlio e scoprono di non riuscire a concepire, questa incapacità viene vissuta come una tragedia soprattutto da parte degli uomini, tale da mettere in crisi la famiglia. Anche per questo è bene prevenire problemi futuri e preoccuparsi della salute andrologica fin da giovani, per intervenire in tempo e tutelare la fertilità dei giovani.

via | AdnKronos
Foto da Pixabay

  • shares
  • +1
  • Mail