Neuropatia periferica, cure naturali

Esistono cure naturali per trattare la neuropatia periferica?

Neuropatia periferica e dottore

La neuropatia periferica è una patologia che provoca un errato funzionamento dei nervi periferici. Sono tantissime le cause di neuropatia periferica, ma una delle più comuni è il diabete mellito. Altre cause sono una grave carenza vitamina B12, B1, B6, niacina ed E (anche da malnutrizione e malassorbimento intestinale), patologie renali, malattie epatiche, vasculite, ipotiroidismo, malattie infettive (fra cui AIDS, malattia di Lyme, herpes zoster, difterite e botulismo), malattie autoimmuni, amiloidosi, sindromi compressive (inclusa la sindrome del tunnel carpale), tumori, traumi, sostanze tossiche, malattie connettivali e alcuni farmaci. Viene spontaneo chiedersi se esistano cure naturali per la neuropatia periferica, considerando che gran parte della terapia dovrebbe essere volta a trattare la causa sottostante.

Neuropatia periferica: rimedi e cure naturali

Se si soffre di una forma di neuropatia periferica, è bene chiedere al proprio medico curante se, oltre alla terapia tradizionale volta a curare la causa principale della neuropatia, sia possibile associare dei rimedi naturali. Ma attenzione: non esistono cure naturali adatte per ogni tipo di neuropatia periferica, bisognerà di volta in volta valutare il singolo caso, con esame delle cause scatenanti e valutazione dei sintomi.

In generale, in caso di neuropatia periferica con dolore bisognerà cercare di alleviare questo sintomo. In caso di neuropatia periferica scatenata da una carenza vitaminica, ecco che bisognerà correggere la dieta e integrare con la vitamina assente. Anche i rimedi omeopatici, da soli, non sono efficaci se non abbinati alla terapia tradizionale.

Ci sono poi degli integratori a base di sostanze naturali che aiutano in caso di neuropatia periferica:

  • L-Acetil Carnitina: riduce il dolore e sembra rallentare la degenerazione delle cellule nervose
  • Acido alfa-Lipoico: ha azione antiossidante
  • Acido docosaesaenoico: diminuisce il rilascio di citochine dopo traumi a livello del tessuto nervoso
  • Citicolina: stabilizza e mantiene l'integrità delle membrane cellulari, proteggendo i neuroni
  • vitamine del gruppo B: non solo la loro carenza è causa di alcune forme di neuropatia periferica, ma molte di loro sono fondamentali per il corretto funzionamento del sistema nervoso
  • Palmitoiletanolamide: aiuta in caso di dolore neuropatico
  • Arnica e Artiglio del Diavolo: hanno azione analgesica e antinfiammatorio su muscoli e articolazioni

Chi soffre di neuropatia periferica dovrebbe cercare di avere uno stile di vita sano, il che potrebbe voler dire smettere di fumare e di bere alcolici. Deve fare una dieta sana e corretta, se possibile fare anche attività fisica, magari seguiti da esperti del settore.

Foto | Pixabay

  • shares
  • +1
  • Mail