Nella Giornata Mondiale del Sonno 10 consigli per riposare bene

Il 15 marzo si celebra la Giornata Mondiale del Sonno. Affrontiamolo insieme scoprendo come dormire meglio.

Giornata Mondiale del Sonno

Il venerdì della seconda settimana di marzo cade la Giornata Mondiale del Sonno. Infatti, quest'anno, si celebra la Giornata Mondiale del Sonno 2019 proprio oggi, venerdì 15 marzo. Si tratta di un evento a cadenza annuale, organizzato dalla Commissione della Giornata Mondiale del Sonno della World Association of Sleep Medicine (WASM) sin dal 2008. Questa giornata nasce con lo scopo di celebrare i benefici di un sonno ottimale e di focalizzare l'attenzione sui disturbi del sonno con cure annesse. Inoltre vuole anche promuovere la prevenzione di tali disturbi del sonno e spiegare come gestirli più efficacemente. Ecco che anche noi vogliamo celebrare questa giornata fornendovi dieci consigli per dormire meglio.

Giornata Mondiale del Sonno 2019: consigli per dormire meglio

E' fondamentale riposare bene: ne va della salute psicofisica di ciascuno di noi. Tuttavia più persone di quante non si pensi, soffrono di disturbi del sonno: difficoltà ad addormentarsi, difficoltà a riprendere sonno dopo i risvegli notturni, risvegli notturni frequenti e risveglio precoce al mattino con incapacità di riaddormentarsi sono alcuni dei segnali che potrebbero far pensare a un disturbo del sonno. Ovviamente a tutti capita di avere dei periodi durante i quali si fa più fatica a dormire, questo non vuol dire soffrire di insonnia. Se però tali problemi persistono nel tempo, allora si potrebbe pensare di avere un disturbo del sonno.

Nell'attesa di consultare uno specialista, ecco che potreste provare a mettere in atto questi dieci, semplici consigli che vi aiutano a dormire meglio:

  1. non mangiare pasti troppo pesanti alla sera
  2. non consumare alcol, caffè, tè, cioccolata o bevande energizzanti prima di andare a dormire
  3. non andare a dormire subito dopo aver guardato la TV o smanettato su cellulari, tablet o computer
  4. non lavorare nella stanza in cui si va a dormire
  5. assicurarsi che la stanza sia alla giusta temperatura, né troppo calda, né troppo fredda
  6. consumare un tisana rilassante o latte caldo prima di andare a dormire
  7. istituire una routine rilassante prima di andare a dormire: tisana, bagno caldo...
  8. se avete un sonno superficiale e ogni minimo rumore vi sveglia, valutate se insonorizzare le pareti della camera da letto
  9. se il vostro partner russa e non vi fa dormire, cambiate stanza (o fatela cambiare a lui)
  10. cercate di andare a dormire e svegliarvi sempre alla stessa ora. Dormire più a lungo al mattino non aiuta a recuperare il sonno perduto

Foto | Pixabay

  • shares
  • +1
  • Mail