Come spiegare la lotta contro il cancro con i fumetti

L'Istituto Oncologico Veneto-Irccs ha deciso di usare i fumetti per spiegare la lotta dei ricercatori contro il cancro.

Come spiegare la lotta contro il cancro che ogni giorno ricercatori italiani e di tutto il mondo portano avanti? Ma è semplice, attraverso una serie di fumetti che possono aiutare le persone a capire quanto sia fondamentale sostenere la ricerca scientifica in questo campo. E anche in altri settori. Per trovare soluzioni che possano aiutare i medici a trovare la terapia più adatta per curare il cancro.

L'idea è dell'Istituto Oncologico Veneto-Irccs, che ha deciso di realizzare un progetto di divulgazione scientifica dal titolo "L'oncologia spiegata - La ricerca a vignette". Sei capitoli, pieni di vignette e di illustrazioni, ma anche di parole chiave e comprensibili, per spiegare a tutti quanti quello che c'è da sapere sui tumori. Cause, sintomi, cure, cosa si fa per combattere il cancro.

Giuseppe Opocher (Direttore Scientifico dello Iov-Irccs) spiega:

La parola tumore fa ancora molta paura. Tuttavia la concezione che la maggior parte della società ha della malattia spesso corrisponde a informazioni che sono già state superate e non rappresentano la realtà. La ricerca scientifica infatti continua a compiere importanti passi avanti.

I fumetti sono in grado di spiegare con semplicità come funziona il corpo umano e come si sviluppa un tumore, oltre che spiegare cosa hanno già fatto i ricercatori finora e qual è il loro importante lavoro. Questi fumetti verranno poi pubblicati sui canali social dell'istituto e dei partner. La prima "puntata" risponde alla domanda: Cosa fa il nostro sistema di controllo interno per regolare il funzionamento del nostro corpo?

I fumetti sono stati realizzati da Giuseppe Opocher insieme alla consulente scientifica Sofia de Rosso, alla giornalista scientifica Elisabetta Mutto Accordi e all'illustratore Marco Gavagnin.

  • shares
  • +1
  • Mail