Psicologia: ecco perché ai millennials non piace Trump

I giovani millennials non amano particolarmente il presidente Donald Trump. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

millennials

In America, i Millennials non amano particolarmente Donald Trump, né la sua tendenza a pubblicare spesso post su Twitter. Questo è ciò che emerge da un nuovo sondaggio University of Massachusetts Lowell, i quali hanno esaminato un campione di 1000 adulti di età compresa fra 18 e 37 anni, ed hanno scoperto che il 62% di essi disapprova il lavoro di Trump, e solo il 37% ha dichiarato di vedere favorevolmente il Presidente degli Stati Uniti. Tra i millennial che si sono identificati come repubblicani, oltre l'80% ha dichiarato di approvare il lavoro svolto da Trump in qualità di Presidente.

Ma quali saranno le cause di questa disapprovazione nei confronti di Donald Trump? Oltre alle azioni da lui compiute, ci sono altri fattori da tenere in considerazione? Probabilmente si. La maggioranza dei millennial non approva ad esempio il comportamento di Trump su Twitter, e probabilmente è anche questo un fattore che li ha portati a non approvare il Presidente americano e il suo operato.

Il 68% percento ha infatti dichiarato che il presidente pubblica troppi post, il 26% ha detto che i tweets sono la giusta quantità e il 6% pensa che il presidente non usi abbastanza il social network. Lo stesso Twitter ha comunque ricevuto una scarsa approvazione da parte dei millennial, con solo il 37% di essi che dichiara di vedere favorevolmente questa piattaforma di social media, e lo stesso vale per Facebook:

Due tendenze sono chiare in entrambi i sondaggi: i giovani americani continuano a essere scettici, pessimisti e disillusi dallo stato del paese e dal suo corso futuro, e più di qualsiasi generazione precedente di giovani americani, si identificano molto fortemente con il partito democratico.

via | Eurekalert

  • shares
  • +1
  • Mail