Cosa sono i geloni e i rimedi naturali

Se fuori fa freddo, appena rientrati a casa non mettete le mani sul termosifone: rischiate i geloni. Ecco cosa sono, terapie e rimedi naturali.

Geloni

Quante volte da piccoli ci siamo sentiti ripetere da mamme e nonne: "Non mettere le mani ghiacciate sul termosifone/sotto l'acqua calda appena rientrato a casa". Quello che le nostre mamme e nonne stavano cercando di dirci è che se rientriamo da un ambiente esterno molto freddo e mettiamo subito mani e piedi sotto l'acqua calda o appiccicati al termosifone nel tentativo di scaldarci velocemente, rischiamo di sviluppare dei geloni. I geloni sono una reazione cutanea provocata da un troppo veloce riscaldamento dopo essere stati esposti a basse temperature. Si crea un'infiammazione dolorosa con danno ai capillari che si traduce in arrossamento, prurito, gonfiore e vesciche sulle estremità .

Geloni: cosa sono e cause

I geloni tipicamente si sviluppano sulle estremità del corpo, quindi mani, piedi, orecchie e naso. Tuttavia i geloni non sono legati solamente al freddo intenso, ma talvolta si manifestano più frequentemente anche in persone affette da malattie connettivali o in chi soffre di problemi di circolazione.

Quello che accade nei geloni è che l'esposizione a basse temperature causa una vasocostrizione. Al contrario, l'esposizione ad alte temperature causa una vasodilatazione. Quando si ha un brusco passaggio dal freddo al caldo, i capillari si dilatano più velocemente dei grossi vasi. Ecco che i componenti del sangue, così facendo, fuoriescono dai vasi infarcendo i tessuti circostanti e provocando un'infiammazione responsabile dei sintomi che vedremo.

Geloni: sintomi

Il gelone tipicamente inizia con una sensazione prima di bruciore e poi di prurito alle dita di mani e piedi, ai lobi delle orecchie, nei talloni e sul naso. Questi sintomi peggiorano se si entra in un ambiente più caldo o si pone la parte colpita su una superficie troppo calda. I sintomi dei geloni sono:

  • arrossamento
  • gonfiore
  • prurito
  • bruciore
  • la pelle da rossa diventa blu scuro, cianotica o nerastra
  • dolore
  • vesciche
  • ulcere

Una volta che si formano i geloni, questi tendono poi a regredire in 1-3 settimane, a patto di non esporsi nuovamente al freddo. Spesso, però, tendono a recidivare. Inoltre nei casi gravi, si ha un dolore molto intenso con infezione e necrosi della parte colpita. I geloni non vanno sottovalutati: possono residuare cicatrici e scolorimento della pelle persistente. Nei casi gravi, infatti, bisogna subito rivolgersi ad un medico. Ci sono poi alcuni fattori di rischio:

  • esposizione al freddo, soprattutto con clima umido o temperato o se non adeguatamente protetti
  • stagione (i geloni si manifestano di più in inverno)
  • peso corporeo basso
  • malnutrizione
  • ereditarietà famigliare
  • sesso femminile
  • fumatori
  • pazienti che soffrono di malattie vascolari causate da diabete mellito o iperlipidemia
  • pazienti con LES, sclerosi
  • pazienti che soffrono della sindrome di Raynaud

Geloni: rimedi naturali e terapia

Prima di tutto: in caso di geloni gravi, con infezione, pelle che cambia colore, ulcere o forte dolore, contattate subito un medico. La terapia dei geloni dipenderà dalla gravità della situazione. Se in casi blandi possono bastare pomate cortisoniche e antidolorifici, in caso di infezioni non basteranno pomate antibiotiche, ma il medico prescriverà degli antibiotici. Inoltre nei casi gravi potrebbero essere prescritti anche farmaci vasodilatatori, da prendere sotto stretto monitoraggio medico perché hanno diversi effetti collaterali.

Fra i rimedi naturali che vengono applicati in caso di geloni non gravi ci sono:

  • arnica: migliora la circolazione
  • calendula: allevia il bruciore
  • zenzero: ha azione analgesica e antinfiammatoria (localmente si può usare l'olio essenziale di zenzero diluito in oli vegetali)
  • patata: il succo della patata cruda lenisce l'infiammazione e il dolore
  • rosmarino: serve ad attivare la circolazione sanguigna
  • cipolla: l'applicazione sul gelone riduce rapidamente il bruciore
  • aglio: ha proprietà antisettiche e antinfiammatorie

Se soffrite di geloni, ricordatevi di evitare di stare troppo al freddo, utilizzando guanti, sciarpe e calze pesanti per prevenire i geloni. Appena rientrate in casa da un ambiente esterno molto freddo, non mettete le mani sotto l'acqua calda o sul termosifone, ma aspettate che si adattino alla nuova temperatura. Evitate anche di strofinare la parte colpita.

Via | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail