#MeToo: i benefici della campagna contro le molestie

La campagna #MeToo è stata utile per le donne vittime di violenza? Ecco cosa spiegano gli esperti.

MeToo

La campagna #MeToo è stata davvero utile per le donne che sono state vittime di violenza? A rispondere a questa domanda è un nuovo studio pubblicato sulle pagine del JAMA Internal Medicine, secondo cui, nell’ultimo anno, centinaia di migliaia di donne hanno utilizzato l'hashtag #MeToo per parlare delle molestie sessuali e delle aggressioni subite. Adesso ci sono le prove che il movimento #MeToo ha scatenato più di una semplice “conversazione” in merito all'abuso sessuale negli Stati Uniti.

Le persone che hanno cercato informazioni sulle molestie sessuali e sulle aggressioni sono aumentate in maniera molto significativa nell’ultimo anno, ovvero da quando è stato lanciato il movimento.

Il nostro studio rivela che persino mesi dopo l'inizio di #MeToo, milioni di persone in più di quanto previsto stanno cercando aiuto on line per il problema della violenza sessuale.

Le ricerche relative a molestie sessuali e aggressioni sono state del 51% più alte rispetto al previsto tra il 15 ottobre 2017 e il 15 giugno 2018.

Sharyn Tejani, direttore del Time's Up Legal Defense Fund, fa sapere che dal momento in cui è partita la “campagna”, oltre 3.800 persone hanno contattato l’associazione per chiedere assistenza per molestie sessuali sul posto di lavoro.

Le persone ci inviano richieste di assistenza online e quindi sembra che stiano utilizzando strumenti sul web. Abbiamo ricevuto molte più richieste di assistenza di quante non avremmo mai pensato di ricevere.

via | MedicalXpress

Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail