Le Stelle di Natale 2018 dell'Ail tornano nelle piazze italiane

Nelle piazze italiane tornano le Stelle di Natale 2018 dell'Ail, per la lotta contro le leucemie.

Stelle di Natale dell'Ail contro la leucemia

Come ogni anno, tornano le Stelle di Natale 2018 dell'Ail. Nelle piazze italiane si celebra la solidarietà per la lotta contro le leucemie, i linfomi e il mieloma. Siamo giunti ormai alla 30esima edizione di questo appuntamento natalizio. Da venerdì 7 a domenica 9 dicembre, in 4.800 piazze italiane troverete i volontari dell'Associazione Italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma. Qui, con un contributo minimo associativo di 12 euro, vi verrà offerta una Stella di Natale, piantina tipica natalizia. Rispetto agli anni passati, chi vorrà sostenere l'Associazione avrà un canale in più per farlo. Dal 1 al 16 dicembre, infatti, sarà attivo il numero 45585: qui potrete inviare un sms solidale o anche telefonare dal telefono fisso.

Stelle di Natale 2018 dell'Ail per contribuire alla lotta contro leucemie e linfomi

I fondi raccolti quest'anno dall'Associazione col numero solidale andranno a finanziare Ail Accoglie, il progetto creato per sostenere i pazienti obbligati a lasciare la propria casa per poter effettuare le terapie necessarie. Tali fondi andranno ad aiutare le Case Alloggio, strutture realizzate vicino ai più importanti Centri di Ematologia e che ospitano gratuitamente pazienti e famigliari durante tutto il periodo della cura. Inoltre i soldi serviranno anche per sostenere i viaggi, gli spostamenti in treno, auto o aereo offerti dall'Ail per raggiungere i Centri specializzati.

Grazie ai soldi raccolti tramite le Stelle di Natale e il numero solidale, poi, Ail continuerà a finanziare i progetti che porta avanti da 50 anni:

  • collaborare col servizio di Assistenza domiciliare
  • sostenere la ricerca scientifica
  • sostenere le Case Alloggio Ail (presenti in 35 città italiane)
  • contribuire al funzionamento dei Centro di Ematologia e Trapianto di Cellule staminali
  • aiutare i laboratori per la diagnosi e la ricerca

Via: Ansa

Foto iStock

  • shares
  • +1
  • Mail